Insieme per S. Benedetto ha scelto il candidato: è Oscar Porcelli, 29 anni

SAN BENEDETTO PO. Oscar Porcelli è il candidato sindaco della lista Insieme per San Benedetto Po. La civica, dunque, scioglie le riserve in vista delle comunali e punta sul presidente della sezione comunale dell’Anpi.

Porcelli, 29 anni, laureato in Storia e laureando in Geografia storica, collabora con un’azienda pavese che si occupa di monitoraggio ambientale. Al suo fianco ci sarà Luana Grossi, attivista della prima ora del progetto Insieme per San Benedetto Po. A breve verranno ufficializzati anche gli altri nomi dei candidati consiglieri.

«Rappresentiamo un’alternativa alle ultime amministrazioni – dice Porcelli – ci concentreremo su tematiche concrete per aiutare i cittadini a sentirsi davvero parte della comunità. Nella nostra idea di amministrazione non c’è spazio per assessori part-time ma soltanto per persone che si mettono in gioco a tempo pieno».

Ma quali sono le priorità di Insieme? «Per alcune questioni il tempo è ormai scaduto – dice Grossi – e serve una svolta decisa, ad esempio in materia ambientale. Dobbiamo decidere oggi come vogliamo San Benedetto Po tra dieci anni». Porcelli e Grossi sono due attivisti di sinistra ma – spiegano – «sarebbe riduttivo dire che la nostra formazione è di sinistra, è una definizione che ci va stretta, con noi ci sono persone con esperienze diverse, tutte competenti». Candidato sindaco e capolista hanno iniziato la loro campagna elettorale dalle frazioni: «Abbiamo raccolto molte segnalazioni di ciò che non va riguardo ai servizi che negli anni sono stati negati ai cittadini».

La corsa alla poltrona di sindaco di San Benedetto sarà a tre: oltre a Porcelli, infatti, sono candidati Andrea Zucca per Consenso Civico e il primo cittadino uscente Roberto Lasagna con Uniti per crescere. vin.cor

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Omnia Mantova - Perché un ippopotamo, un coccodrillo e una balena in Palazzo Ducale?

La guida allo shopping del Gruppo Gedi