Contenuto riservato agli abbonati

Schiacciato dal pesante manufatto in ferro: grave operaio 36enne

L’infortunio nel cantiere delle scuole elementari di Asola chiuse per opere di adeguamento sismico: l’uomo è stato portato all’ospedale di Parma in eliambulanza con traumi alla testa e al torace

ASOLA. Gravissimo infortunio, lunedì mattina, nel cantiere delle scuole elementari di Asola dove sono in corso lavori di rafforzamento anti sismici della struttura muraria. Un operaio, per cause al vaglio dei funzionari della medicina del lavoro, è rimasto schiacciato da crociere in ferro del peso di diverse tonnellate. L’uomo, un 36enne residente ad Orzinuovi in provincia di Brescia, sposato con figli,è ricoverato, in condizioni disperate, all’ospedale di Parma dov è giunto ieri mattina con l’elicottero. Sul posto, oltre ai carabinieri anche i funzionari della medicina del lavoro che cercheranno di fare chiarezza sulle cause del gravissimo incidente sul lavoro e individuare possibili responsabilità.

Tutto accade poco dopo le sette di ieri mattina, in via Brescia 1, nel cortile delle scuole elementari dove, come già accennato, sono in corso lavori per il rafforzamento murario della struttura. Lavori che dovrebbero concludersi entro la fine dell’anno. Il committente è il Comune di Asola. Al piano terra, appoggiate al muro della scuola, ci sono una quindicina di crociere in metallo. L’operaio, Lamris Cherkaoui, di 36 anni, che è anche il responsabile dei lavori sul posto, per conto della ditta Impredima di Piacenza, con un carrello elevatore ne issa tre al secondo piano che dovranno poi essere collocate a rinforzo dei muri. Effettuata questa operazione scende al piano terra e mentre passa davanti alle altre dodici crociere appoggiate al muro, per cause ancora in corso d’accertamento, gli rovinano addosso, schiacciandolo. Tonnellate di ferro lo bloccano a terra. I colleghi di lavoro intervengono prontamente in suo aiuto. Sono in otto e unendo gli sforzi riescono a liberarlo. Nel frattempo arriva il 118. I soccorritori si rendono immediatamente conto della gravità della situazione. Lo schiacciamento ha causato un gravissimo trauma toracico. Il 36enne respira a fatica. Da Parma si alza in volo un elicottero che lo trasporterà nell’ospedale di quella città. Le sue condizioni, come già accennato, sono molto gravi. I funzionari della medicina del lavoro hanno già inviato alla Procura una relazione dell’accaduto. «I lavori sono stati momentaneamente sospesi - ha dichiarato il vice sindaco nonché assessore ai lavori pubblici Carminati-. L’importante è che quel giovane si riprenda. Le regole sono state comunque tutte riespettate». I lavori, iniziati a giugno, dovevano concludersi a fine anno, per un costo complessivo di un milione e mezzo. —

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, seconda votazione a Montecitorio: la diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi