Assunti in nero per distribuire volantini: multa da 6mila euro al titolare della ditta

I due dipendenti, di nazionalità pakistana come il proprietario, stavano operando a Villaggio Eremo: uno non era in regola con i permessi di soggiorno

I Carabinieri della Stazione di Curtatone con la collaborazione del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, nel corso dei controlli finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina e al contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19, hanno sanzionato una attività di volantinaggio con sede in Mantova.

In particolare l’attività di verifica è scattata a seguito del controllo di due lavoratori, di origine pakistana, intenti a distribuire volantini tra le villette delle frazione Eremo.

Dagli immediati approfondimenti è stato accertato che entrambi i lavoratori non erano stati mai  assunti regolarmente ed è scattata quindi per il titolare, anch’esso pakistano, una sanzione di seimila euro e la sospensione dell’attività produttiva.

Considerato che uno dei due lavoratori era anche sprovvisto di documenti di identità che giustificassero la regolare presenza nel territorio nazionale, i militari lo hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Mantova per l’inosservanza delle disposizioni del Testo Unico sull’Immigrazione.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

La guida allo shopping del Gruppo Gedi