Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, arrestati dalla Squadra Mobile i due rapinatori del taxista

Sono due mantovani pluripregiudicati, si erano rifugiati a Scorzarolo

MANTOVA.Sentivano  il fiato degli investigatori sul collo e si erano rifugiati in una casa abbandonata di Scorzarolo, sugli argini del Po, aspettando che le acque si calmassero. Ma il piano non è riuscito, perché gli uomini della Squadra Mobile li avevano già individuati, grazie alla testimonianza della loro vittima e alle riprese delle telecamere, che hanno mostrato volti e sagome già note ai poliziotti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Calabria, il video del salvataggio di 339 migranti a bordo di un peschereccio

La guida allo shopping del Gruppo Gedi