Contenuto riservato agli abbonati

Nuovi progetti di ricerca e un campo sportivo: il Politecnico torna in aula con 200 neo iscritti

Il pro-rettore Bucci annuncia il sì di Parigi al rinnovo della Cattedra Unesco per altri quattro anni: «Ma servono investimenti dal territorio»

MANTOVA. Cento matricole pronte per la triennale, altrettanti iscritti alla magistrale, la conferma della cattedra Unesco per altri quattro anni, un nuovo progetto di ricerca sull’idrovia Mantova-Venezia, aule e cortili rinnovati e presto anche un campo sportivo interno. Alla vigilia dell’apertura del nuovo anno accademico, il pro-rettore del polo territoriale di Mantova del Politecnico di Milano Federico Bucci ripercorre con la Gazzetta  che cosa è stato quest’anno e mezzo per l’università così come sfide post-Covid e progetti di un «ripartire dalla conoscenza» dice citando il libro del rettore Ferruccio Resta.

Partiamo

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Halloween a tavola: afrodisiaca e antispreco, cosa c'è da sapere sulla zucca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi