Contenuto riservato agli abbonati

Ospedale di Pieve: si riparte con più letti di chirurgia, ortopedia medicina e cronici

La visita del manager Azzi. Ad agosto riattivati alcuni servizi non Covid. Presto anche il controllo a distanza dei portatori di pace-maker

PIEVE DI CORIANO. Le parole chiave sono due: potenziamento e ripartenza per superare gli ostacoli e i ritardi creati dalla pandemia. E la recente visita del neo direttore generale dell’Asst di Mantova, Mara Azzi, è stata l’occasione per fare il punto e per programmare l’attività post Covid all’ospedale di Borgo Mantovano.

«Un ospedale – ha commentato il dg – che ha molte potenzialità e va quindi valorizzato e attualizzato, in un contesto di maggiore integrazione con i servizi territoriali e i medici di medicina generale».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Rincari delle bollette: quali le cause? Si potranno evitare? Quali conseguenze? Risponde l'esperto

La guida allo shopping del Gruppo Gedi