Contenuto riservato agli abbonati

Bambina tolta alla famiglia, la madre minaccia il suicidio

Eseguito il provvedimento del Tribunale dopo quattro ore di trattativa a Sustinente. Sul posto carabinieri, ambulanze e il sindaco. La piccola in un luogo protetto

SUSTINENTE. L’esecuzione di un ordine di allontanamento di una bambina dalla famiglia emesso dal Tribunale di Mantova si è trasformato in un a mattinata di forte tensione nel corso della quale la madre, barricatasi in casa, brandendo un coltello ha più volte minacciato il suicidio.

È stato solo grazie alla professionalità dell’assistente sociale Valentina Malavasi, sorretta nel proprio compito dal sindaco Michele Bertolini, dei carabinieri di Sustinente e di San Benedetto che al temine della lunga trattativa che si è prolungata per quattro ore la madre ha desistito dal proposito.

Tutto

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

La guida allo shopping del Gruppo Gedi