Mantova, scatta il doposcuola in tutti gli istituti comprensivi di città

L'inaugurazione dell'anno scolastico all'elementare don Mazzolari con il sindaco

Progetto gestito dalle associazioni di genitori delle scuole  e dal Comune. L’assessore alla pubblica istruzione Simona Pedrazzoli: «Tariffe agevolate per i pasti dei bambini»

MANTOVA. Scuole aperte anche dopo le lezioni. È il progetto di doposcuola che prende piede, finalmente, in tutti i comprensivi della città già dalla prossime settimane. A gestirli saranno associazioni di genitori in stretta collaborazione con il Comune di Mantova – che ha investito 40mila euro – e le dirigenze scolastiche.

Il termine “doposcuola” è forse un po’ obsoleto per descrivere il servizio che verrà erogato alle famiglie degli alunni delle elementari (primarie) e della media Sacchi durante l’anno scolastico. Non si tratta ovviamente di tenere a bada i bambini facendo svolgere loro i compiti per il giorno dopo. Magari anche quello (perché no?), ma ciò che si intende proporre sono attività educative extra scolastiche.

«È un traguardo importante – spiega l’assessore alla pubblica istruzione, Serena Pedrazzoli – innanzitutto perché si tratta del frutto di una collaborazione con le associazioni formate dai genitori degli alunni assieme alle dirigenze dei tre comprensivi. Inoltre è un segnale importante per la ripresa delle attività scolastiche rivolte ai più giovani dopo l’anno e mezzo difficile che, a causa della pandemia, hanno passato. Infine, per la prima volta, il doposcuola scatterà in tutti i comprensivi di città».

Negli ultimi anni, in effetti, le attività extrascolastiche pomeridiane sono state organizzate soltanto nel comprensivo Mantova 2, dall’associazione Gascom 2. Ora il progetto si allarga al Mantova 1 e al Mantova 3.

Nel dettaglio. Nell’Ic MaMantova 1 il doposcuola inizia il 4 ottobre alle elementari Pomponazzo, Tazzoli e Allende e viene gestito dall’associazione Luisa Levi; al Mantova 2 si parte lunedì prossimo alla don Mazzolari, all’Ardigò, alla Nievo e alle medie Sacchi, con la gestione di Gascom 2: al Mantova 3 il doposcuola si svolge alla don Leoni e alla don Minzoni, con data d’inizio da stabilire con la nuova dirigente.

Il programma definitivo scatterà quando nelle scuole interessate si attiverà l’orario definitivo con i tempi prolungati: ma come si vede dal calendario, al Mantova 2 è già tutto pronto. In questo comprensivo, il doposcuola può arrivare, se necessario, fino alle sei di sera.

E il pranzo? Per tutti i doposcuola è previsto il servizio pasto con le tariffe approvate dalla giunta comunale per le normali mense scolastiche. «Questo significa – spiega l’assessore Pedrazzoli – che anche sui pasti dei bambini e i ragazzini del doposcuola vengono applicate le tariffa agevolate in base all’Isee. I pasti sono forniti da Cir».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi