Contenuto riservato agli abbonati

Un market della droga a conduzione familiare a Marcaria: denunciati padre e figlio

Per inchiodarli, i carabinieri si sono finti agricoltori. Nel “bazar” c’erano 4.500 euro in contanti e  numerose dosi di cocaina, ketamina, ecstasy e di altre sostanze stupefacenti 

Un piccolo supermercato della droga a conduzione familiare, quello scoperto dai carabinieri  a Marcaria. A gestire il bazar erano padre e figlio, denunciati dai militari.

L’ indagine, fatta attraverso ripetuti avvistamenti e appostamenti realizzati in alcune circostanze simulando l’attività di agricoltori di mais nei campi adiacenti  al punto di smercio”, è stata condotta dai componenti della stazione carabinieri di Marcaria orchestrati dal Comandante maresciallo maggiore Mauro Fiorita, grazie anche all’ausilio delle unità cinofile di Orio al Serio.

La

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi