Contenuto riservato agli abbonati

Vaccino, via alla terza dose ai fragili: coinvolti 100 oncologici e dializzati

Ferruccio Sacchiero

MANTOVA. Si parte con la terza dose della campagna anti Covid. Lunedì 20 settembre all’ospedale Carlo Poma inizia la vaccinazione con la dose addizionale per i fragili come disposto alcuni giorni fa dalla struttura commissariale.

A Mantova si partirà in mattinata dai pazienti oncologici e dializzati, poco più di un centinaio, che riceveranno la terza dose in sicurezza in ambiente ospedaliero. Non dovranno prenotarsi sul portale regionale ma saranno convocati direttamente dal Poma. I dializzati saranno vaccinati in reparto, mentre gli oncologici nella sede vaccinale ospedaliera al nuovo Cup.

Nel pomeriggio alle 15 è prevista una conferenza stampa in Regione sulla prosecuzione della campagna vaccinazioni in Lombardia durante la quale saranno fornite tutte le informazioni sulle tappe della vaccinazione e le categorie interessate alla somministrazione della terza dose. Interverranno il presidente Fontana, la vicepresidente e assessore al Welfare Moratti e il coordinatore della campagna Guido Bertolaso.

Solo pochi giorni fa lo stesso Fontana aveva annunciato che la Lombardia era pronta dal 20 o dal 21 settembre a iniziare questa terza fase, rispettando le indicazioni sulla somministrazione della terza dose ai fragili e ai pluripatologici. Stando al piano regionale in Lombardia si dovrebbe procedere con i trapiantati di organo solido e di cellule staminali ematopoietiche e con le altre categorie di pazienti immunocompromessi. La platea regionale è di circa 150mila persone.

Il piano sarà condiviso con le Ats, le Asst e le rappresentanze dei medici di medicina generale, dei pediatri di libera scelta e delle farmacie. In Lombardia è stato superato intanto l'88% delle adesioni sulla popolazione vaccinabile under 12 ed è quasi all'82% la percentuale dei cittadini con vaccinazione completata. «La crescita delle adesioni degli ultimi giorni – ha detto la Moratti – ci fa ben sperare di riuscire a vaccinare il 90% della popolazione con più di 12 anni. Manca il sì al vaccino di 250mila lombardi non ancora vaccinati».

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

La guida allo shopping del Gruppo Gedi