In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
gonzaga

Nuovo sopralluogo per i danni da maltempo nella Bassa Mantovana

Con l’assessore ai lavori pubblici Luca Faccini e il responsabile del settore tecnico Matteo Leorati, la sindaca Elisabetta Galeotti ha incontrato referenti della Protezione Civile della Regione e del Dipartimento nazionale, per rimarcare la gravità dei danni provocati dai nubifragi del 26 e 27 luglio

M.P.
1 minuto di lettura
MDG2021 

GONZAGA. Si è tenuto a Gonzaga il secondo sopralluogo della Protezione Civile. Con l’assessore ai lavori pubblici Luca Faccini e il responsabile del settore tecnico Matteo Leorati, la sindaca Elisabetta Galeotti ha incontrato referenti della Protezione Civile della Regione e del Dipartimento nazionale, per rimarcare la gravità dei danni provocati dai nubifragi del 26 e 27 luglio. Galeotti ha ribadito che il Comune ha scelto di agire stanziando oltre 700mila euro per i primi interventi di riparazione ed evitare lo sgombero dagli edifici più danneggiati, con difficoltà e sofferenze a persone fragili e sole. Evidenziate le gravissime perdite a carico di comunità, privati, agricoltura e attività produttive, con lavoratrici e lavoratori senza stipendio per il mancato riconoscimento della cassa integrazione da calamità naturale.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Alcune coperture in eternit sono state bucherellate così com’era avvenuto ad agosto 2009 a San Giovanni del Dosso e San Giacomo delle Segnate. Nell’azienda agricola di Claudio Barca la grandinata ha distrutto la copertura della sala mungitura oltre a danneggiare il tetto della stalla]]

«Dobbiamo effettuare al più presto i lavori, ma siamo bloccati se non siamo aiutati con l’autorizzazione a procedure semplificate, con l’erogazione o l’anticipazione di fondi e con personale tecnico aggiuntivo – spiega la sindaca -. Le risorse, a disposizione sono terminate ma non i lavori altrettanto urgenti sul patrimonio pubblico, primi tra questi la mensa scolastica, gli impianti sportivi, compresa la palestra della scuola primaria. Altrettanto delicato è l’intervento sui cimiteri, la cui messa in sicurezza è tema di carattere igienico-sanitario oltre che di rispetto per i defunti. Abbiamo messo in sicurezza diversi parchi, mantenendo chiusi quelli con maggior interventi. Ingenti anche i danni economici conseguenti, non risarcibili dalle assicurazioni: basti pensare al mancato funzionamento degli impianti fotovoltaici». La consigliera regionale Antonella Forattini si è impegnata a segnalare alla Regione le ingenti quantità di amianto danneggiato e da smaltire.

I commenti dei lettori