Porto Mantovano, tenta il suicidio davanti ai bambini, salvata dai vigili del fuoco

Sul posto insieme ai sanitari del 118 anche i vigili del fuoco (foto d'archivio)

L’intervento in un appartamento dove la madre stava cercando di impiccarsi

PORTO MANTOVANO. Una donna trentenne di Sant’Antonio è stata salvata dai vigili del fuoco nella serata del 23 settembre da un tentativo di suicidio. Era in casa con i suoi due bambini quando, in un momento di disperazione, ha pensato di togliersi la vita. I vigili del fuoco sono stati chiamati da una vicina che sentendo i bambini piangere e non udendo la voce della madre, ha pensato che la donna fosse uscita lasciandoli soli in casa. I pompieri della squadra, arrivati da viale Risorgimento, trovando la porta chiusa, l’hanno scassinata: nell’appartamento, la scoperta, drammatica. Davanti ai bimbi disperati, la donna stava cercando di impiccarsi: è stata salvata dall’intervento tempestivo dei vigili del fuoco. Sul posto anche una pattuglia dei carabinieri e l’ambulanza del 118.

(NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO)

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi