Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, finito il restauro di Torre della Gabbia, ora rush finale per l’ascensore

Copyright 2019 Nicola Saccani, all rights reserved

Complessità dei lavori e Covid: il cantiere è andato oltre i tempi previsti. Decise le opere per far arrivare l’elevatore alla terrazza

MANTOVA. Per il recupero della Torre della Gabbia - che va avanti da anni - adesso, almeno, c’è un punto fermo. È quello messo dal Comune sul cantiere. In questi giorni all’albo pretorio è stato pubblicato il cosiddetto “avviso ad opponendum” con cui il Comune avverte che l’impresa Marmiroli srl di Bagnolo in Piano ha ultimato i lavori di recupero del primo lotto della Torre della Gabbia e invita chiunque ritenga di essere stato danneggiato dai lavori o di vantare crediti per l’occupazione di aree ed edifici finalizzata al cantiere a presentare al Comune, entro 15 giorni, richiesta di risarcimento danni o di pagamento.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

La guida allo shopping del Gruppo Gedi