Aborto e obiettori, serata all’Arci Dallò di Castiglione delle Stiviere

Evento proposto dal collettivo “Non una di meno” per discutere di interruzione volontaria di gravidanza in Italia

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Questa sera l’Arci Dallò ospita l’evento “Vi mappiamo noi” promosso dal collettivo Non una di meno di Mantova e del Lago di Garda. L’iniziativa, fanno sapere dal collettivo, «nasce nell’ambito della giornata internazionale per il diritto all’aborto libero, sicuro gratuito. Nonostante la legge 194/1978, o forse proprio a causa di essa, spesso accedere all’interruzione volontaria di gravidanza in Italia risulta molto difficile, sia per la scarsità di informazioni fornite a riguardo, sia per l’alto numero di medici obiettori presenti nei vari ospedali».

Nel corso della serata, dunque, verranno presentati i dati raccolti in collaborazione con Obiezione Respinta, che da anni si occupa di supporto all’interruzione volontaria di gravidanza e ha costruito una mappatura “dal basso” degli obiettori, e con il supporto del Coordinamento delle Assemblee delle Donne dei Consultori del Lazio.

Non una di meno Mantova e Lago di Garda hanno raccolto i dati dell’obiezione di coscienza in Lombardia, affinché i numeri del personale medico-sanitario obiettore non fossero più un segreto riservato a pochi. L’appuntamento è dalle 21 nel sede dell’Arci Dallò di Castiglione, ingresso libero. A seguire dibattito.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi