Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, Covid e infiltrazioni mafiose: decisiva la rete tra istituzioni

Il Festival di Gazoldo ha fatto tappa in città. La relazione del coordinatore del Comitato prevenzione e repressione dei fenomeni della criminalità organizzata 

MANTOVA. Il Covid è stato anche un’ occasione di guadagni illeciti da parte delle mafie e di infiltrazioni della criminalità organizzata nell’economia. È stato questo il tema al centro della relazione “Mafia e Covid: criticità e buone prassi”, presentata martedì 28 settembre nell’aula magna della Fum, a cura dell’onorevole Paolo Lattanzio, coordinatore del Comitato prevenzione e repressione delle attività predatorie della criminalità organizzata durante l'emergenza sanitaria.

Le

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Mantova-Renate, soddisfatto mister Lauro: "Buona prova dei miei"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi