Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, scommettere su Valletta Valsecchi: la sfida di Matteo e Pietro

I fratelli pronti ad aprire un centro di preparazione e riabilitazione sportiva nei negozi vuoti di via Ariosto: «Decisiva per noi la riqualificazione del quartiere a due passi da ciclabili e verde»

MANTOVA. Fu lo zio Pino a indicar loro quei locali prima che una malattia se lo portasse via. Erano gli anni in cui nasceva il progetto Mantova Hub e lui esperto mediatore immobiliare aveva capito che «quella zona rinascerà presto». Parte da qui la sfida dei fratelli Matteo e Pietro Gazzola: investire risparmi e sogni in quattro negozi di proprietà Inail vuoti da anni sotto i portici di via Ariosto; scommettere su Valletta Valsecchi per aprire un centro di preparazione e riabilitazione sportiva tutto loro.

Video del giorno

Commozione in campo a Casalpoglio: un minuto di silenzio e fiori per Dimitri

La guida allo shopping del Gruppo Gedi