Contenuto riservato agli abbonati

Morisi, il procuratore: non c’è un altro indagato, ma la difesa insiste

Il giallo del quarto uomo. L’ex social guru della Lega «è pronto a chiarire tutto»

VERONA. Luca Morisi, l’ex social media manager della Lega, è pronto a chiarire tutto con i magistrati della procura di Verona. È quanto fa sapere il suo difensore, l’avvocato Fabio Pinelli che, in una nota, «conferma di aver già manifestato all’autorità giudiziaria la piena disponibilità del suo assistito a chiarire tutti gli aspetti della vicenda, ribadendo la piena convinzione della irrilevanza penale della condotta di Morisi, il quale non ha mai posseduto il flacone contenente il liquido oggetto di accertamenti».

«Allo

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi