Contenuto riservato agli abbonati

Dal licenziamento al risotto con la salamella ambulante: il food truck alla mantovana

Messa alla porta dal forno dove lavorava dopo la seconda maternità Clara si è messa in proprio e ha puntato sulla passione per la cucina

MANTOVA. Food truck sì, ma alla mantovana. Grazie al riso alla pilota (e non solo) e a un’apecar colorata di biancorosso trasformata in piccola cucina itinerante. L’idea è di Clara Vernizzi, anima del Risottero, azienda nata nell’aprile del 2019 dopo una disavventura lavorativa di quelle che segnano per sempre.

«Ma l’importante - racconta con il suo sorriso che disarma – è non buttarsi mai giù».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La Palma, il drone riprende il fiume di lava che si fa largo tra le case

La guida allo shopping del Gruppo Gedi