Contenuto riservato agli abbonati

Sponde e bacini da sistemare, il Consorzio Garda Chiese a caccia di fondi

Il Garda Chiese presenta al ministero due progetti del costo previsto di 23 milioni. Dalla messa in sicurezza del Canale Virgilio al nuovo sistema di irrigazione

VOLTA MANTOVANA. Un restyling sostanzioso della sponda destra del Canale Virgilio e la conversione irrigua del bacino Gatti di Volta Mantovana, che, oltre ad abbandonare lo scorrimento, diventerà 4.0: sono due i progetti che il Consorzio di bonifica Garda Chiese candida ai finanziamenti del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Ventitrè milioni l’importo complessivo dei lavori, approvati dal Cda del consorzio nell’ultima riunione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/6, Molinari: "Se Salvini si fa kingmaker perdiamo stabilità dell'ultimo anno"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi