Nuovi atti vandalici alla scuola Alighieri, sassi contro le porte

Si tratta del quarto episodio nel giro di circa un anno Sospetti su un gruppo di giovani che spesso s’aggira in zona

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Nuovi atti vandalici alla scuola Dante Alighieri del quartiere Belvedere. Si tratta del quarto episodio, nel giro di circa un anno, e questa volta l'aggravante è che i vandali hanno agito alla sera, mentre dentro alla palestra c'erano atleti che si stavano allenando.

In un primo momento, passando dal retro della scuola, sono stati lanciati sassi contro le porte. Le persone dentro alla palestra sono uscite e hanno visto scappare un gruppo di giovani. Più tardi, invece, i sassi sono stati lanciati dalla porta che dà sul parcheggio, nella zona dell'entrata della scuola. Anche in questo caso gli atleti sono usciti ma ormai il gruppo di giovani era già lontano. Sono state allertate le forze dell'ordine, sia da chi ha visto queste scene che dalle insegnanti, dato che le porte della palestra sono rimaste comunque danneggiate.

Si tratta del quarto atto vandalico, il secondo nell'arco di poche settimane: a settembre era stata rubata una bicicletta che le maestre stavano utilizzando per un'opera utile ad accogliere i bambini e le bambine il primo giorno di scuola. Alcuni mesi prima, invece, erano state decapitate statue del presepio, realizzato sempre da alunni e alunne della Alighieri; mentre l'anno scorso c'era stato un lancio di sassi contro le vetrate delle aule. A detta di alcuni testimoni si potrebbe trattare di un gruppetto di giovani che, spesso, nel quartiere, soprattutto nel tardo pomeriggio, si aggira fra le vie. Ad oggi, però, nessuno è mai stato colto in flagranza di reato.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi