Mantova, musica e danza sulla ciclabile: “Un fiume di note” conquista tutti

Gli studenti del Liceo d’Este protagonisti con tante esibizioni tra Volta e Pozzolo. La festa è iniziata alle 15 al Chiosco dei Mulini. In tanti sono arrivati al mattino per le prove

MANTOVA. Un posto bellissimo il tratto di Mincio dei mulini di Volta Mantovana, un km dopo Pozzolo, si è riempito di musica e di bella gioventù ieri per “Un fiume di note” organizzato dal liceo musicale Isabella d’Este. Uno spettacolo che ha molto incuriosito i tanti ciclisti della Mantova Peschiera lungo il cui percorso, in quel punto, per due-tre km, si sono posizionati gli studenti, molto distanziati, per eseguire piccoli concerti, ed esercitazioni con il proprio strumento. La festa è cominciata alle 15 al Chiosco dei Mulini. Ma parecchi ragazzi erano arrivati già al mattino per le prove. Venuti da Goito, Mantova, Levata, San Cataldo, ma anche da Ostiglia, Poggio Rusco e San Giacomo delle Segnate, da cui è partita una famiglia per accompagnare il figlio che si è portato la marimba, una specie di organo, sulle cui canne sono poste liste di legno che si percuotono con le bacchette. Uno strumento impegnativo da montare e smontare e ingombrante, che emette suoni di un fascino particolare. «Ieri ha suonato a Palazzo San Sebastiano per Danzalamente – racconta la madre – ma senza pubblico. Qui, in mezzo alla gente, è tutta un’altra emozione». E la marimba è stata collocata sul ponte, dove ha attirato moltissimi curiosi. Poco distante c’era lo xilofono, simile, ma con i tasti di metallo. Si sono incontrati ragazzi con le chitarre, il violoncello, i flauti traversi, il clarinetto e l’oboe. Un ragazzo si è portato il grande contrabbasso. Gli studenti hanno suonato un po’ da soli, in duo o trio. Tanti applausi dei passanti e tanta allegria. C’erano anche l’arpa e persino un vero pianoforte. E la batteria. Lungo la ciclabile alcune ballerine si sono fatte ammirare nei loro movimenti liberi ispirati all’ambiente fluviale: allieve della scuola Ganxhe di Volta Mantovana e della Scuola Teatro Sociale di Mantova. Regista della giornata il maestro Davide Foroni, che si è poi esibito insieme con i colleghi dell’Orchestra Sinfonica Mantovana, diretta da Davide Teramano, molti i docenti del liceo musicale. Allegro e divertente il programma: musiche da film in versione jazz e soul. Applausi per tutti.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Rincari delle bollette: quali le cause? Si potranno evitare? Quali conseguenze? Risponde l'esperto

La guida allo shopping del Gruppo Gedi