Contenuto riservato agli abbonati

Niente battaglie, questa volta va in scena la pace medievale

Spazio alle antiche botteghe in piazza Alberti. Poi teatro, conferenze e l’immancabile giullare

MANTOVA. Peace. No war. Sabato e domenica in piazza Leon Battista Alberti la nuova edizione di “Mantova medievale” non prevede battaglie ma botteghe artigiane. È il mercato di Mantova come doveva essere nel XVI secolo. Un percorso didattico con all’opera le antiche corporazioni cittadine, la vita pacifica nella Mantova del Trecento.

A spiegarci come si viveva a quei tempi saranno l’armaiolo, il candelaio, l’orafo, il cerusico, lo speziale e altri mestieri e professioni così come erano regolati dagli statuti bonacolsiani all’inizio del Trecento e da quelli gonzagheschi nel 1403.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Omnia Mantova - Toh, ci fu il Trecento

La guida allo shopping del Gruppo Gedi