Contenuto riservato agli abbonati

L’aggressore preso in treno: stava scappando a Verona il 22enne sospettato di aver accoltellato a morte

La vittima era un richiedente asilo: avrebbe dovuto incontrare un amico a Cerese

MANTOVA. Continuano le indagini sull’aggressione terminata in tragedia lunedì sera, 11 ottobre, in via Bonomi. Oggi, 14 ottobre, o al più tardi domani, 15 ottobre, è previsto l’interrogatorio di garanzia per O.H.,22 anni magrebino senza fissa dimora, fermato perché sospettato di aver inferto la coltellata che ha ucciso Abdul Mobarik Zanre, 21 anni.

Intanto emergono nuovi elementi sulle ore immediatamente successive alla morte del giovane ghanese: O.H.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

La guida allo shopping del Gruppo Gedi