Lavori al condominio di Viadana: grazie al superbonus si pagherà solo l’1%

Scattata la riqualificazione al residence Lisbona. Interventi su cappotto, tetto, serramenti e caldaia

VIADANA. Sono scattati a Viadana i lavori di riqualificazione di un condominio finanziati col meccanismo del “Superbonus 110 per cento”. Nell’area Oglio-Po, si tratta verosimilmente della prima palazzina (non abitazione singola o edificio produttivo) che riesce a usufruire dell’incentivo statale previsto dalla legge 77 del luglio 2020: un esito che ha richiesto circa un anno di lavoro di tipo burocratico. L’immobile è il “Residence Lisbona”, che si trova in via Lisbona 65 e conta sedici appartamenti.

L’intervento prevede l’allestimento del cappotto termico e la coibentazione del tetto, che saranno le cosiddette “opere trainanti”, cui si aggiungono il rinnovo dei serramenti (finestre e portefinestre), l’installazione di una caldaia a condensazione e l’adeguamento della canna fumaria. I lavori si concluderanno prevedibilmente nel giro di cinque o sei mesi. Importo totale dell’opera, circa 550mila euro. I condomini ne tireranno fuori solo l’1 per cento, per pagare interventi che non rientrano nel sistema della cedibilità del credito, mentre il meccanismo del Superbonus sarà applicato con sconti in fattura. L’assemblea dei condomini non si è rivolta a “general contractor”, ovvero a soggetti esterni specializzati nella gestione completa, in tutti gli aspetti, di pratiche del genere, bensì ha portato avanti l’iter direttamente mediante l’amministratore condominiale, i professionisti, i tecnici e l’impresa – tutti locali – cui si è affidata. La parte burocratica è partita nel settembre 2020 con lo studio della questione e della normativa nei suoi aspetti legali e fiscali. Tra gli snodi più delicati e decisivi, il via libera finale del Gruppo Deloitte (una società di servizi, consulenza e revisione, che ha autorizzato la cessione del credito alla banca).

I condomini e le professionalità che hanno portato avanti il progetto si dicono naturalmente soddisfatti: tanto per la possibilità di effettuare un importante intervento di manutenzione straordinaria a costo pressoché pari a zero, quanto per la possibilità di vivere in un prossimo futuro in una abitazione più sostenibile dal punto di vista ambientale, più efficiente e di conseguenza più economica dal punto di vista dei costi energetici. 

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi