Da lunedì il cantiere per il rondò di via Visi a Mantova

Immagine a uso privato

La Polizia locale sta predisponendo il piano per la viabilità: deviazioni in arrivo. L’opera verrà realizzata in 90 giorni e costerà 355mila euro

MANTOVA. Partirà lunedì prossimo, 18 ottobre, il cantiere per la realizzazione del rondò tra via Visi e via Bellonci in Te Brunetti. I lavori comporteranno una modifica della viabilità della zona per consentire agli operai e ai mezzi di muoversi liberamente. Si tratta di un’area molto delicata per la presenza di una scuola superiore, per il traffico proveniente dal sottopasso di viale Montello e con già in corso i lavori per le opere legate al primo stralcio del piano di lottizzazione di Te Brunetti.

La Polizia locale sta lavorando alle deviazioni e un’ordinanza è attesa nei prossimi giorni. «I lavori veri e propri – dice l’assessore ai lavori pubblici Nicola Martinelli – inizieranno tra quattro o cinque giorni». Per adesso, il Comune emesso quella relativa al mercato del lunedì pomeriggio del quartiere che si sposterà dalla parte finale di via Visi interessata dai lavori per la rotatoria verso l’edicola, sempre nella stessa strada.

Il Comune ha aggiudicato l’appalto da 236mila euro di lavori (355mila euro con le somme a disposizione) all’impresa Vezzola spa di Lonato del Garda in provincia di Brescia che si è impegnata a realizzare l’opera in 90 giorni dalla firma del contratto (avrebbe avuto 120 giorni di tempo ma ha accettato di accelerare). La rotatoria è il primo passo per far uscire il quartiere dal suo atavico isolamento. Il passo successivo sarà la riqualificazione di via Amadei e la realizzazione, d’intesa con Rete ferroviaria italiana, del sottopasso ciclopedonale, già finanziato, tra via Visi e il futuro Parco del Te (oltre al sottopasso ciclopedonale di viale Montello se si troveranno i soldi necessari). Il nuovo assetto viario prevede, nella zona, un accesso diretto su via Visi per i veicoli che dal sottopasso di viale Montello si immettono in via Bellonci. Ci sarà anche un’altra importante novità che riguarda la vicina via Amadei: la sua trasformazione in senso unico di marcia accompagnata da una vera e propria riqualificazione della strada stessa e di tutti gli spazi. La trasformazione della viabilità a senso unico consentirà, infatti, di realizzare marciapiedi oggi inesistenti, una ciclopedonale sul lato della strada e di prevedere sull’altro stalli di sosta per le auto, nonché aree verdi con alberi.

Video del giorno

La Palma, il drone riprende il fiume di lava che si fa largo tra le case

La guida allo shopping del Gruppo Gedi