Mantova, corsa al tampone low cost: agende piene nelle farmacie

Nel primo giorno del tampone obbligatorio per lavoratori pubblici e privati le farmacie sono riuscite a gestire le tante richieste da parte di coloro che non vogliono ancora sentire parlare di vaccino anti-Covid

MANTOVA. Un vero e proprio assalto non c’è stato – anche se sono state registrare alcune code – perché i titolari delle farmacie mantovane hanno contingentato gli appuntamenti.

Nel primo giorno del tampone obbligatorio per lavoratori pubblici e privati le farmacie sono riuscite a gestire le tante richieste da parte di coloro che non vogliono ancora sentire parlare di vaccino anti-Covid. In alcune sono state notate alcune code, perlopiù create da chi non si è prenotato e ha tentato di ottenere il test senza appuntamento. Mediamente sono stati dai 20 ai 25 i tamponi rapidi eseguiti in ogni farmacia nell’arco dell’orario di apertura. «Alcuni di noi – spiega il presidente di Federfarma Mantova, Marco Cavarocchi – si sono attrezzati con i gazebo installati all’esterno e con personale dedicato. Nei giorni scorsi abbiamo raggiunto un accordo con Federlab che ci fornisce gazebo e infermiere e noi farmacisti facciamo tutte le procedure di prenotazione e di stampa del documento. Al momento siamo in quattro ad avere questo supporto, ma immagino che i numeri saliranno nelle prossime ore». Le farmacie mantovane che hanno accettato di fornire il loro supporto per la corsa al tampone sono un’ottantina su un totale di 140. «Ho già inviato una circolare a tutti i colleghi – sottolinea Cavarocchi – per entrare a far parte di questo circuito con Federlab. Le richieste di tampone rapido sono praticamente continue durante tutta la giornata e purtroppo noi siamo costretti a passare ore e ore al telefono per prendere gli appuntamenti. Il tampone rapido dura 48 ore e costa quindici euro. Nel caso in cui si dovesse trovare un soggetto positivo si procede con il molecolare, che tra l’altro costa molto di più. La mia farmaci ha iniziato tre giorni fa e al momento non abbiamo trovato positivi». Al momento le prenotazioni vengono prese con un intervallo di circa 15-20 minuti, il tempo necessario per espletare l’intera procedura, e in genere la richiesta viene del test erogata non oltre le 24ore successive, ovviamente tenendo conto anche dei giorni di chiusura. In queste prime ore per garantirsi una copertura prolungata ci sono persone che si sono prenotate anche per un mese intero, con il test da eseguire ogni 48 ore, e spendendo in totale 180 euro.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi