Il ponte di Torre d’Oglio chiuso sino a fine novembre

Il provvedimento di divieto per i lavori sulla Provinciale 57 Intanto via ai cantieri a Squarzanella e sulle strade per Bozzolo e Sabbioneta

VIADANA

Il ponte di Torre d’Oglio tornerà transitabile presumibilmente verso la fine del mese di novembre: sino ad allora il traffico resterà deviato sulla direttrice Squarzanella-Gazzuolo. L’indicazione di massima arriva dalla Provincia di Mantova. La data certa verrà definita nelle prossime settimane, in relazione all’andamento dei lavori in corso. Come noto, è stato recentemente avviato un intervento di sistemazione della strada provinciale 57 Viadana-Dosolo-Mantova nel tratto compreso tra Cesole e il ponte di barche, all’altezza del ponticello sul canale Degana-Loione (che minacciava di crollare, al punto che un tratto di strada era da anni transennato e impraticabile). Essendo di fatto Torre d'Oglio irraggiungibile, Palazzo Di Bagno ha colto l’occasione per programmare pure alcuni lavori manutentivi al ponte di barche.

Il presidente della Provincia Beniamino Morselli ha intanto dato via libera a una serie di interventi riguardanti le strade di competenza nel territorio viadanese. Un primo progetto di fattibilità tecnico-economica, relativo a manutenzioni straordinarie da effettuarsi nel 2022, sarà finanziato coi fondi derivanti dalle sanzioni da autovelox, che per legge devono essere ripartiti al 50 per cento tra l’ente proprietario delle strade, in questo caso la Provincia, e il Comune accertatore.

Nel territorio municipale di Viadana si provvederà al rifacimento di un tratto della pavimentazione della Provinciale 59 Viadana-Squarzanella, per un importo lavori di circa 37mila euro. Con fondi propri della Provincia (avanzo vincolato 2020), verranno poi finanziate le manutenzioni straordinarie dell’ex Statale 420 Sabbionetana, della Provinciale 63 Bozzolo-Sabbioneta-Viadana e dalla Provinciale 64 Bozzolo-Casalmaggiore. Costo complessivo dell’intervento, un milione e mezzo di euro. Le arterie in questione sono state danneggiate dall’azione del traffico, dal naturale degrado dei conglomerati bituminosi e dalla cosiddetta deformazione plastico-viscosa. Gli addetti provvederanno a ricostruire il manto di usura e, dove necessario, anche al rinforzo degli strati più profondi del pacchetto stradale, oltre naturalmente al rifacimento della segnaletica orizzontale. Ultima segnalazione: da domani sino a fine lavori, il traffico sarà regolato a senso unico alternato lungo le vie Kennedy (tangenziale nord di Viadana) e Fenilrami (tra Cavallara e Cizzolo), nei tratti di volta in volta interessati dal cantiere, a causa di interventi di manutenzione da 150mila euro avviati dal Comune.

RICCARDO NEGRI

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ponte di San Benedetto Po, l'attesa del varo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi