Contenuto riservato agli abbonati

Farmacie prese d’assalto nel Mantovano: «Più gazebo per i tamponi»

Cavarocchi, presidente di Federfarma: «È una situazione di emergenza». Test possibili in 90 punti vendita, ma si dovrebbe arrivare a 110 e a 20 gazebo

MANTOVA. L’avevano immaginato, i farmacisti mantovani, che venerdì 15 ottobre sarebbe stata la data di non ritorno nella storia infinita della lotta alla pandemia. L’inizio di una strada in cui bisogna rimboccarsi le maniche, camminare veloci per non mettere i piedi nelle buche e restarci dentro.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/13, Folli: "Se fossi Salvini ci penserei due volte a candidare Casellati"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi