Il marmo nascosto sopra la porta della colombaia torna al monumento

Il frammento tende a completare altri pezzi provenienti da Torricella. I reperti, di fattura veneziana, sono arrivati grazie ai trasporti sul Po

MANTOVA. La collezione di marmi di Palazzo Ducale di Mantova si è arricchita ultimamente “di un frammento di colonna che rappresenta una figura di apostolo inquadrata tra due colonne che sorreggono un arco carenato” proveniente dalla corte Tedolda di Villa Saviola di Motteggiana.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/13, Folli: "Se fossi Salvini ci penserei due volte a candidare Casellati"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi