Contenuto riservato agli abbonati

E anche a Viadana un cimitero resta tuttora con le transenne

Il maltempo del 26 luglio provocò il crollo di una muraglia. Proteste dei residenti per il mancato intervento. Rassicurazioni dal sindaco

VIADANA. La tromba d’aria che ha imperversato sulla Bassa lo scorso 26 luglio ha provocato diversi danni. Tra i più gravi, il crollo di un tratto della muraglia del cimitero di Salina. Per fortuna nessuno nell’occasione si era fatto male: la brutta sorpresa accolse i primi cittadini che tornarono a visitare il cimitero una volta placatasi la furia degli elementi.

Nei giorni scorsi alcuni residenti e utenti hanno fatto sentire la loro protesta, in quanto il muro non è stato ancora ripristinato a oltre due mesi e mezzo dall’evento atmosferico.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Omnia Mantova - Toh, ci fu il Trecento

La guida allo shopping del Gruppo Gedi