Contenuto riservato agli abbonati

Grandinata: Gonzaga è ancora nel limbo

Danni per 60 milioni, ma manca il riconoscimento dello stato di calamità e le assicurazioni tardano a liquidare gli indennizzi 

GONZAGA. A 90 giorni dalla grandinata del 26 e 27 luglio scorsi, l’amministrazione comunale è sospesa in una sorta di limbo tra il governo Draghi e la Regione, che devono ancora decidere se concedere lo stato di calamità naturale. Sono ancora tanti i tetti delle case ancora da riparare e la stagione autunnale, più piovosa e l’inverno tra gelo e neve sono ormai alle porte.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Omnia Mantova - Toh, ci fu il Trecento

La guida allo shopping del Gruppo Gedi