Dall’Oglio e l’eredità della vecchia giunta: «Ok, ma acceleriamo»

Presentata la novità dei gruppi di lavoro per il coinvolgimento di tutto il paese

QUISTELLO. È stato molto partecipato il consiglio di insediamento ieri sera a Quistello. Il sindaco Gloriana Dall’Oglio ha introdotto la novità dei “gruppi di lavoro” che affiancheranno la giunta: «Partiamo da temi come l’ambiente e la cultura, settori per i quali vogliamo un coinvolgimento ampio. Da un lato perché si possano confrontare le diverse sensibilità del territorio sui temi che riguardano lo sviluppo: dagli agricoltori alle imprese, ai cittadini. Dall’altro per dare ampio spazio alla vivacità culturale».

Il consiglio è entrato subito nel vivo con una variazione al bilancio, approvato. Si è parlato di questioni relative all’ufficio tecnico e ai progetti in corso o in fase di avvio. Su richiesta della minoranza, l’amministratore ha risposto che intende portare avanti quanto avviato, accelerando anzi. Si è parlato della ricostruzione post terremoto e della necessità di dare risposte anche ad alcune “situazioni spinose” inerenti la ricostruzione privata.

Si è parlato poi della questione Pope e della richiesta di finanziamento del quarto lotto. Quindi la presentazione della giunta: Massimo Marchini vicesindaco con le deleghe a Urbanistica, Territorio e Ambiente, Tiziano Zappavigna al Bilancio, Cristina Calciolari a Istruzione, Cultura e Sport e Monica Stefanini a Politiche sociali e giovanili.

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi