Contenuto riservato agli abbonati

Investito in bici a Brusatasso, è grave: sotto accusa la nebbia

Il ciclista, un operaio di 42 anni, è ricoverato all’ospedale Poma. L’incidente è avvenuto nella notte

SUZZARA. È ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Mantova il ciclista investito venerdì sera da un’auto a Brusatasso di Suzzara. A seguito dell’urto è finito a terra e ha sbattuto la testa, riportando un grave trauma cranico.

L’incidente è avvenuto poco prima delle 23 e a causarlo, con tutta probabilità, la fitta nebbia che a quell’ora gravava in zona. Il conducente di una Ford Fiesta, un 62enne residente a Moglia, stava percorrendo la provinciale quando, secondo i primi accertamenti, si è trovato di fronte, all’improvviso, Singh Sukhwant, un operaio indiano di 42 anni. Non è stato in grado di evitarlo e lo ha tamponato. L’operaio è stato sbalzato al suolo e cadendo ha picchiato violentemente la testa sull’asfalto, rimanendo privo di sensi. L’automobilista ha chiamato i soccorsi e sul posto sono arrivate l’auto medica e un’ambulanza della Croce Rossa.

Il ciclista è stato immediatamente trasportato all’ospedale di Mantova, dov’è tuttora ricoverato in prognosi riservata e dove sarà sottoposto ad un intervento chirurgico. Sul posto, per i rilievi, i carabinieri di Moglia che hanno posto sotto sequestro la bicicletta. Gol

Video del giorno

Metropolis/13, Folli: "Se fossi Salvini ci penserei due volte a candidare Casellati"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi