Contenuto riservato agli abbonati

Il vescovo e dieci sacerdoti per l’addio al giovane escursionista di Bozzolo

vin.brun@gmail.com

BOZZOLO. Prendeva la vita a piene mani, Aronne Bettoni. Due lauree, la passione per lo sport, l’impegno negli scout e nell’oratorio, la fidanzata. Una vita vissuta intensamente con l’obiettivo, sempre davanti a sé, «di fare del proprio meglio» e di «aiutare gli altri» come recitano gli striscioni degli scout appesi ai muri del campetto dell’oratorio, che ieri ha accolto il feretro del giovane escursionista, morto sabato sulla Paganella, cadendo sulla Ferrata delle Aquile.

Sono

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Vita e opere dell'arpista Clelia Gatti nel video girato al cimitero di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi