Contenuto riservato agli abbonati

Sos medici nei pronto soccorso mantovani: arrivano i sanitari pagati a ore

Nei precedenti concorsi non si è riusciti a reclutare abbastanza specializzati.Da novembre torna l’emergenza e l’Asst apre il bando ai liberi professionisti

MANTOVA. In principio erano tutti specializzati. Poi si è dovuto ricorrere in via straordinaria ai non specialisti, perché nel bando per assumere 21 camici bianchi nei pronto soccorso mantovani non si era riusciti a reclutarne abbastanza.

E così le maglie del concorso pubblico sono state allargate accogliendo anche le domande dei non specializzati. Adesso però alcuni di loro, almeno cinque tra quelli assunti, sono entrati in specializzazione e nei reparti dell’emergenza urgenza degli ospedali di Mantova, Asola e Borgo Mantovano è tornata in primo piano la carenza di camici bianchi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Omnia Mantova - Toh, ci fu il Trecento

La guida allo shopping del Gruppo Gedi