Contenuto riservato agli abbonati

L’auto a guida autonoma di Unimore sfiora la vittoria alla gara di Indianapolis

Sfida mondiale tra atenei: il team capitanato dal docente mantovano Bertogna si aggiudica il secondo posto

MANTOVA. Erano davanti, avevano la vittoria già in tasca ed è solo per un errore nel settare i parametri (un 2 messo al posto di un 3 a cinque minuti dalla fine) che per un soffio il team Euroracing capitanato dal docente mantovano Marko Bertogna non si è aggiudicato il primo posto all’Indy Autonomous Challenge, la prima gara automobilistica sul mitico Motor Speedway di Indianapolis con bolidi a guida autonoma che sabato scorso ha visto sfidarsi dieci tra i più prestigiosi atenei del mondo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Vita e opere dell'arpista Clelia Gatti nel video girato al cimitero di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi