Fiaccolata per il Chiese contro gli scarichi depurativi del Garda

L’appuntamento con la Pro loco è per venerdì 19 novembre. Per l’occasione saranno coinvolti anche gli studenti

ASOLA. La Pro Loco ha organizzato per venerdì 19 novembre una Fiaccolata per il Chiese. Si tratta della prima iniziativa che segna l'ingresso della Pro Loco di Asola nella Federazione delle Associazioni Amiche del fiume Chiese e del suo lago d'Idro. Salgono, dunque, a 25 le realtà associative bresciane e mantovane che hanno aderito alla Federazione che, con altre quattro associazioni, sta realizzando da oltre 90 giorni il “Presidio 9 agosto”davanti alla Prefettura di Brescia. «Domenica qui in sede c'era Gianluca Bordiga, presidente della Federazione, e abbiamo avuto modo di confrontarci con lui. Siamo in perfetta sintonia con le idee della Federazione, e cioè al difesa del fiume Chiese, l'unità dei suoi territorio lungo l'asta che dalla provincia di Trento arriva qui nel mantovano e, ovviamente, sosteniamo il no agli scarichi della depurazione del Garda nel Chiese» spiegano i membri del direttivo della Pro Loco. Alla luce di questa adesione, la Pro Loco di Asola, in collaborazione con la Pro Loco di Casalmoro, con il patrocinio dei due Comuni, e la collaborazione dell'Istituto Comprensivo di Asola, ha organizzato per venerdì 19 novembre la Fiaccolata per il Chiese.

La partenza è fissata per le 19 a Casalmoro, al santuario della Madonna del Dosso. «Le fiaccole verranno accese nel braciere dei Mortaristi (negli stessi giorni c'è la fiera della Madonna del Dosso n.d.r) e uno di loro aprirà la prima fase della fiaccolata fino al ponte del Chiese. Da quel momento, saremo sull'argine per 5 km, affiancati, in acqua, da una seconda fiaccolata, in parallelo, che sarà realizzata da vari gruppi di canoisti.

La durata del percorso è di circa un'ora e trenta. Si tratta di 5 km, è vero, ma puntiamo a coinvolgere anche i giovani delle scuole, dato che fra gli organizzatori c'è l'Istituto Comprensivo di Asola che, per di più, mette a disposizione una navetta che farà la tratta Asola - Casalmoro poco prima della partenza della fiaccolata. L'arrivo è previsto ad Asola, ai giardini e alla casa del Chiese dove ci sarà un momento conviviale con castagne, vin brulè e musica. La partecipazione è libera e tutti possono decidere di quale pezzo di percorso realizzare" spiegano i membri del direttivo. Una vocazione verso i temi ambientali, quella della Pro loco di Asola che, nei mesi passati, ha realizzato anche una raccolta di rifiuti abbandonati nelle zone limitrofe alle scuole "per mostrare ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze quanto sporco c'è anche vicino alla loro scuola». 

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

La guida allo shopping del Gruppo Gedi