Contenuto riservato agli abbonati

Code e ressa, proteste allo student party di Mantova

Tanti ragazzi hanno rinunciato alla serata pur avendo pagato il biglietto. Gli organizzatori: «Venduti 2.725 ticket su 3.100»

MANTOVA. È un Halloween da incubo quello vissuto, la sera di domenica  31 ottobre, da centinaia di ragazzi delle scuole superiori che volevano partecipare allo United school festival, lo student party alla Grana Padano Arena. I travestimenti, però, non c’entrano. A rovinare la festa sono state le code infinite, al freddo, ammassati nel piazzale di fronte al palazzetto. Due, anche tre, ore d’attesa che hanno scoraggiato molti di loro: quattordici e quindicenni tornati a casa delusi.

Sulla

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, seconda votazione a Montecitorio: la diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi