Multe, incassi a picco a Viadana: nei primi nove mesi introiti per 41mila euro

Erano 150mila nell’anno del lockdown, 458mila nel 2019. Sempre meno le infrazioni all’autovelox del Giogo

VIADANA. Nel corso di questo anno 2021, nei nove mesi compresi tra l’1 gennaio e il 30 settembre, il Comune di Viadana ha notificato verbali da violazioni al Codice della strada per complessivi 41.805 euro. Multe per altri 3.600 euro sono state pagate prima della notifica.

Se comparati a quelli degli anni scorsi, i proventi risultano piuttosto bassi. Nel 2020, anno caratterizzato dal lockdown e dalle limitazioni anti contagio, il totale dei proventi derivanti dalle sanzioni da Codice della strada fu di circa 150.485 euro, pari a una media di poco più di 400 euro al giorno. Solo nel secondo semestre 2020, caratterizzato da un certo allentamento delle restrizioni, il totale fu di circa 132mila euro, per una media giornaliera superiore ai 700 euro. Quest’anno la media non raggiunge i 170 euro al giorno. Nel 2019, prima della pandemia, vennero accertate entrate da sanzioni da Codice della strada per 458mila euro (circa 1.250 euro al giorno di media).

I conti definitivi si faranno naturalmente solo a fine anno: sull’importo, infatti, può darsi che al momento influisca un certo sfasamento tra le violazioni e le successive notifiche dei verbali (attività affidata a una ditta esterna). A titolo di ipotesi, potrebbero influire poi una certa diminuzione dell’attività di accertamento da parte dei vigili, assorbiti da altre mansioni, e una maggior attenzione alle regole da parte degli automobilisti. Come confermerebbe ad esempio il fatto che l’autovelox del Giogo registra sempre meno infrazioni: i verbali notificati quest’anno ammontano sinora a circa 20mila euro, contro i 97mila euro del 2020, i 126mila del 2019 e i quasi 150mila del 2018.

Video del giorno

Metropolis/13, Folli: "Se fossi Salvini ci penserei due volte a candidare Casellati"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi