Contenuto riservato agli abbonati

A Cavriana in 1.200 per andare dal medico devono fare quindici chilometri

Da lunedì l’ambulatorio si trasferisce a Ponti sul Mincio. Scatta la raccolta di firme. La protesta: «Non ci sono mezzi pubblici e molti pazienti sono persone anziane»

CAVRIANA. Oltre 1.200 abitanti saranno costretti, da lunedì, a raggiungere il proprio medico condotto a Ponti sul Mincio. Una vera e propria rivoluzione che nasce a seguito dei pensionamenti e della carenza di dottori di medicina generale che sta toccando anche i comuni dell’Alto Mantovano.

La situazione di Cavriana, che ha spinto i cittadini a una nuova raccolta firme, è ancora più particolare: oltre a non avere uno dei tre medici di ruolo, il nuovo sostituito, pur con la maggioranza di assistiti in paese, prenderà servizio a Ponti sul Mincio, dove avrà la minor parte di pazienti per raggiungere il suo massimale.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, seconda votazione a Montecitorio: la diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi