Contenuto riservato agli abbonati

Crolla un controsoffitto: scuola chiusa a Rodigo

Dall’aula di sostegno erano appena usciti un’insegnante e un alunno: «È stato un boato come un terremoto»

RODIGO. Un boato sordo ed inquietante, simile a quello provocato da una scossa di terremoto, seguito dal frastuono di una pioggia di intonaco, che trascina con sé una nuvola di polvere grigiastra.

Il tutto accompagnato dal trillo della campanella. Sono questi i suoni impressi nella mente di insegnanti ed allievi della scuola primaria di Rodigo, dove ieri si è sfiorata la tragedia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

La guida allo shopping del Gruppo Gedi