Contenuto riservato agli abbonati

Mantova hub, si riparte: nel mirino l’edificio vicino all’ex ceramica

Copyright 2021 Stefano Saccani, all rights reserved

Via all’operazione per salvaguardare l’antico cimitero ebraico di Mantova. Nell’immobile troverà posto l’hub lavoro sfrattato dai capannoni di  San Nicolò

MANTOVA. Avrà tempo sino al 15 febbraio 2022 il consiglio comunale per dire sì all’acquisto dell’edificio attiguo all’ex ceramica, dove il Comune sta realizzando la nuova sede dell’Istituto Mantegna. Lo si evince dalla delibera con cui la giunta ha adottato, mercoledì scorso, la variante al piano attuativo ex Ceramica.

La giunta ha indicato quell’immobile come potenziale sede di quelle funzioni che non potranno più essere collocate nei capannoni di San Nicolò dopo che è stato deciso di salvaguardare l’area dell’antico cimitero ebraico che sconfina oltre via Argine maestro per finire a ridosso della nuova scuola in costruzione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Mantova, la pinsa alla conquista dell'Europa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi