Mantova, imbratta l’ingresso della casa di una conoscente, denunciato

L’uomo ha raccontato ai poliziotti che la donna gli avrebbe rovinato la vita per vecchi rancori

MANTOVA. Nella tarda serata di domenica 14 novembre gli agenti della Squadra Volante, nel corso dei consueti controlli finalizzati alla prevenzione e alla repressione di reati nel centro di Mantova, sono intervenuti dopo la segnalazione di un passante il quale raccontava di aver visto un uomo intento ad imbrattare di nero, con una bomboletta spray, il portone d’ingresso ed il citofono di un condominio di corso Vittorio Emanuele II.

Gli agenti, dopo aver accertato la veridicità della segnalazione riuscivano ad individuare e ad identificare l’autore, ancora vicino all’edificio.

Costui – S. C., 67 enne mantovano incensurato – alle domande dei poliziotti ha ammesso, rassegnato, di aver commesso l’insensato gesto per vendetta nei confronti di una donna, che abita lì, la quale, a suo dire, gli avrebbe rovinato la vita per vecchi contrasti e rancori.

Al momento di essere trasferito negli uffici della questura, S. C.ha accusato un lieve malore; per questo, gli agenti hanno fatto intervenire sul posto, vicino al Mamu, un’ambulanza del 118. L’uomo è stato quindi soccorso in codice verde.

S. C. è stato denunciato alla Procura della Repubblica per  deturpamento ed imbrattamento di immobili.

Video del giorno

Il soldato russo sorpreso nel sonno dagli incursori

La guida allo shopping del Gruppo Gedi