Salvarono un bambino intrappolato in auto: premiati due carabinieri

Nel giugno del 2019 il piccolo di 3 anni rimase chiuso sotto il sole cocente prima dell’intervento dei militari

MARMIROLO. Il 13 novembre nella sede della Regione Lombardia, nell'ambito della Giornata della Sicurezza Stradale, sono stati premiati con benemerenza, il maresciallo maggiore Stefano Dini, comandante della stazione di Marmirolo e l'appuntato scelto Francesco D'Angelo, per aver salvato un bimbo rimasto intrappolato in auto sotto il sole.

Il fatto è successo il 17 giugno 2019. Una nonna era andata all’asilo a prendere il nipotino di tre anni, all’ora di pranzo. Era una giornata caldissima; la nonna parcheggiò la vettura davanti a casa e distrattamente diede le chiavi dell’auto al piccolo per giocarci. E lui si chiuse dentro. Lei non riusciva ad aprire così vennero chiamati i soccorsi. La pattuglia di Marmirolo si precipitò sul posto e si trovò di fronte la nonna disperata e impotente e il piccolo che, chiuso nell’auto nera sigillata sotto il sole di mezzogiorno, paonazzo cominciava ad avere problemi di respirazione.

Senza pensarci un attimo, con il martelletto i due carabinieri ruppero il finestrino e liberarono il bambino, poi soccorso dal 118.

Il riconoscimento da parte della Regione Lombardia è stato consegnato sabato ai due militari dell’Arma, unici nel Mantovano, nell’ambito della Giornata sulla sicurezza stradale, insieme a colleghi della polizia, della Guardia di Finanza, della polizia locale.

«Una benemerenza meritata per un’azione tempestiva che ha permesso di salvare la vita ad un bambino» è stato detto dal palco.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Omnia Mantova - Perché un ippopotamo, un coccodrillo e una balena in Palazzo Ducale?

La guida allo shopping del Gruppo Gedi