Riforma sanitaria, parla il Pd: i banchi della giunta sono vuoti

Il post su Fb, con tanto di foto, del consigliere regionale Antonella Forattini «Mancanza di rispetto, noi facciamo proposte e loro non ascoltano»

MANTOVA. «Si sta discutendo la legge più importante della legislatura, la riforma #sanitaria e i banchi della giunta di Regione Lombardia sono #vuoti. Siamo al quinto giorno di discussione della legge sulla sanità dove stiamo portando le nostre proposte e le tante segnalazioni di malasanità arrivate da tantissimi cittadini. Ostentazione arrogante dei numeri della maggioranza». È quanto postato, con tanto di foto (sopra) martedì pomeriggio alle 14.30 dal consigliere regionale del Pd Antonella Forattini durante la discusione in aula al Pirellone. «Stava parlando un collega del nostro partito e non c’era nessuno della giunta, solo il presidente del consiglio e nessun assessore. In pratica ci fanno parlare e non ci ascolta nessuno. Totale mancanza di rispetto». Ieri la Forattini ha preso la parola ed ha parlato della medicina territoriale «in Lombardia è stata dimenticata per decenni e non basterà cambiare nome ad alcune strutture, né limitarsi a sfruttare le risorse del Pnrr senza implementarle con fondi regionali per cambiare la situazione”. Lo dice la consigliera regionale del Partito Democratico Antonella Forattini, intervenuta oggi in Consiglio Regionale per la sesta giornata di discussione della riforma sanitaria lombarda, ha denunciato la completa insufficienza della proposta di legge sul tema della connessione tra medicina e territorio. «La medicina territoriale – spiega Forattini – è il problema principale della sanità in Lombardia. Un problema che è stato creato da Formigoni, prima, e da Maroni, poi, e che la riforma Moratti e Fontana non va assolutamente a risolvere. A dirlo sono i numeri: nella nostra regione servirebbero 500 Case di Comunità, come dice il ministero della Salute. La Regione Lombardia, invece, ne realizzerà solo 115 nella prima fase e 216 a regime. Meno della metà del necessario. Peggio ancora a Mantova: solo nella nostra provincia servirebbero 20 Case di comunità. Ne avremo soltanto 8

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

La guida allo shopping del Gruppo Gedi