Centinaia di luci nel buio per difendere il Chiese

Successo per la fiaccolata ambientalista partita dal santuario della Madonna del Dosso, La manifestazione iniziata a Casalmoro si è poi unita all’evento gemello di Acquanegra

CASALMORO-ASOLA. Il popolo del Chiese si è dato appuntamento fra Casalmoro e Acquanegra per due manifestazioni speculari. Da una parte, con partenza dal santuario della Madonna del Dosso, la grande fiaccolata organizzata dalle Pro Loco di Asola e Casalmoro, e dalle scuole elementari e medie di Asola. Dall’altra, la camminata serale con fiaccole sugli argini del fiume in territorio di Acquanegra.

Due manifestazioni per un unico messaggio forte: un no al progetto che vuole scaricare nel Chiese le acque depurate provenienti dal lago di Garda, sponda bresciana. Un “no” forte, che va al di là della soluzione proposta, e cioè quella di due nuovi impianti nei comuni bresciani di Gavardo e Montichiari.

La due manifestazioni sono in linea con quanto proposto dalla Federazione delle associazioni amiche del fiume Chiese e del suo lago d’Idro e, soprattutto, del “Presidio 9 Agosto” che, da oltre cento giorni, è in corso a Brescia per dire no allo scarico nel Chiese.

«Ci aspettavamo gente, ma non così tanta – commentano gli organizzatori –. Siamo anche rimasti senza fiaccole ma le persone ci hanno seguito con pile, luci a batteria e con lumini. Bellissima la partecipazione dei bambini delle scuole, sono davvero molti e con i lumini che hanno realizzato in vista di questa manifestazione». Il via alle 19 dalla scalinata della Madonna del Dosso con i mortaristi che, scese le scale, hanno accesso le fiaccole. Circa 500 persone si sono poi mosse verso il fiume dove erano attese dai canoisti che illuminati da fiaccole e torce, hanno accompagnato la discesa a piedi di 5,5 chilometri fino alla Casa del Chiese di Asola. Qui i vari interventi e un momento conviviale.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

La guida allo shopping del Gruppo Gedi