Mantova, più sicurezza per Belfiore: via all’installazione di ventisette telecamere

Copyright 2020 Stefano Saccani, all rights reserved

Gli impianti ad alta definizione verranno messi da MyNet nel parco, lungo le strade e vicino all’ex macellon. Rebecchi: «Costo zero»

MANTOVA. Mynet ha dato il via in questi giorni ai lavori di potenziamento ed estensione della rete di sicurezza territoriale in città concentrandosi su Belfiore: ben quattro nuovi lotti, per un totale di 27 telecamere ad alta risoluzione, andranno ad aggiungersi alla centrale operativa delle forze dell'ordine come strumento di monitoraggio continuo delle aree più sensibili ed esposte della città.

«Con questo progetto, senza alcuna spesa per i cittadini grazie all’investimento di MyNet, - ha commentato l’assessore Iacopo Rebecchi - presidieremo una quartiere molto esteso e un parco molto frequentato. Si tratta anche di una risposta immediata alle spaccate ai veicoli avvenute nelle ultime settimane».

Nella sala controllo della polizia locale in Viale Fiume sarà possibile osservare in tempo reale il cavalcavia , nodo cruciale per la viabilità cittadina e punto focale del lotto “Belfiore 1”. Verranno inoltre installate sette telecamere destinate alla sorveglianza della ciclopedonale che dai giardini si snoda fino al chiosco Zanzara.

Il lotto “Belfiore 2” offrirà una protezione del crocevia tra via Pascoli e via Romagnoli, con particolare attenzione al parcheggio e alla frequentata rivadel lago Superiore .

Risalendo via Pascoli, ecco quindi il lotto “Belfiore 3”: qui verranno posizionate altre telecamere fino ad arrivare all'incrocio con via Pellico. Anche questa arteria sarà oggetto di controllo in tutte le sue direzioni.

Particolare attenzione verrà dedicata, infine, al gruppo di vie in prossimità dell'ex macello di via Mambrini, oggetto del quarto e ultimo lotto: ben nove occhi con visione notturna controlleranno gli incroci con le vie Menotti-Pisacane e Mambrini-Rovo.

Tutta la rete sarà supportata dall’infrastruttura in fibra ottica di Mynet, che collegherà i siti di installazione delle telecamere ad alta definizione con il comando della polizia locale e con la sala di controllo per l’analisi delle immagini. I lavori, già iniziati, termineranno prima delle festività natalizie. Contestualmente, Mynet ha attivato anche i primi utenti che hanno richiesto il servizio di connettività in fibra ottica fin dentro casa.

«Siamo orgogliosi di affiancare il Comune in questo progetto che guarda alla sicurezza di tutto il quartiere di Belfiore» è il commento del direttore generale di Mynet, Giovanni Zorzoni.

Video del giorno

Mantova, la pinsa alla conquista dell'Europa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi