Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, taglio alla gola fatale, i famigliari della donna: «Non può essere stata lei»

Eseguita ieri l’autopsia sul corpo della 31enne trovata dal fidanzato. Ma i genitori sono sicuri: «Non è un suicidio»

MANTOVA. È stata compiuta ieri dall’equipe del dottor Dario Raniero l’autopsia sul corpo della giovane donna morta per le conseguenze di una ferita alla gola. L’esito dell’esame, compiuto al Carlo Poma, non si saprà prima di alcuni giorni, ma sarà fondamentale per fare chiarezza, per dare risposte su quanto accaduto. Perché le indagini, affidate alla Squadra Mobile della questura di Mantova, non hanno ancora chiuso il caso.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

La guida allo shopping del Gruppo Gedi