TEDxMantova il 25 novembre al Bibiena: in video le proposte contro la crisi climatica

In programma un wacth party con le presentazioni (sottotitolate) dell’edizione globale di Edimburgo  

MANTOVA. È per il 25 novembre, alle 18.30 al Bibiena, il nuovo evento di TEDxMantova. A due mesi da More No More, che aveva riempito il teatro Sociale, si tratta della seconda edizione virgiliana di Countdown, l’iniziativa globale di TED focalizzata sulle soluzioni per contrastare il cambiamento climatico.

La prima edizione si era tenuta al Mamu il 18 ottobre 2020 e i suoi video hanno raggiunto oltre 20mila visualizzazioni su YouTube. Questo appuntamento si differenzia dai precedenti per essere un “watch party”: non ci saranno speaker dal vivo, ma verranno proposte in video le presentazioni sottotitolate in italiano dell’edizione globale di Countdown che si è svolta a Edimburgo in ottobre.

Una formula nuova che permette di accedere alle idee più d’avanguardia a livello mondiale su come affrontare la crisi climatica. L’evento è gratuito, ma è necessario prenotare il proprio posto su eventbrite.it alla voce “TEDxMantova presenta Countdown”. Verrà garantito il distanziamento.

Come spiega Paolo Braguzzi, che insieme a Tiziano Prati e al team di TEDxMantova organizza l’evento, «la missione del watch party è di diffondere le idee e i progetti che sono stati presentati a Edimburgo anche nella nostra comunità. In apparenza alcune di queste idee non ci toccano da vicino, ma è importante conoscerle e apprezzare il fatto che le soluzioni alla crisi climatica ci sono, sono scientificamente provate, tecnologicamente fattibili e molte di loro sono già economicamente sostenibili, mentre per altre la ricerca dovrà andare avanti per renderle accessibili anche da questo punto di vista. Ci sono, però, anche idee che hanno in sé il potenziale per influenzare i nostri comportamenti nell’immediato e da cui vale la pena di lasciarsi ispirare».

L’edizione mantovana di Countdown attinge a piene mani dall’evento TED che si è tenuto ad ottobre in vista della Cop26. Braguzzi era presente e ha avuto la possibilità di selezionare i contenuti da proporre al Bibiena: «Edimburgo è stata un’occasione straordinaria di ampliamento di orizzonti. Ho potuto ascoltare personalità di grande spessore, che dedicano la loro vita alla ricerca delle soluzioni alla crisi climatica in ambiti diversi, dalla scienza alla tecnologia, dalla politica alla finanza. TED fa prima da collettore delle loro idee e poi dà loro risonanza mondiale. Ho anche potuto respirare un’atmosfera carica di energia “pulita”, non solo perché si è parlato tanto della transizione energetica verso fonti rinnovabili, ma perché era percepibile il desiderio di agire in modo concreto e interessato solo al bene comune».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ponte di San Benedetto Po, l'attesa del varo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi