Contenuto riservato agli abbonati

Borgo Virgilio, bambino “scosso” dalla madre, ok alle intercettazioni

Nell’estate di due anni fa, nel 2019, a soli quattro mesi, era stato massacrato di botte. Il bimbo e i fratelli sono stati dati in affido

BORGO VIRGILIO. Nell’estate di due anni fa, nel 2019, a soli quattro mesi, era stato massacrato di botte. Accusata dell’orribile maltrattamento la madre, per la quale il giudice per le indagini preliminari Matteo Grimaldi, su richiesta della Procura aveva disposto la custodia cautelare in carcere. Il piccolo presentava lesioni gravi, ematomi su tutto il corpo, emorragie e traumi cranici, oltre alla frattura delle costole e degli arti inferiori.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La Gazzetta in campo - La pallavolo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi